Contenuto principale

Messaggio di avviso

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Risultati immagini per social network immagini

Quello che più affascina e attrae gli adolescenti e permette loro di passare ore intere "connessi", può anche, e lo fa sempre più spesso, oltrepassare ogni limite, trasformandosi in una vera e propria dipendenza da terzo millennio: benvenuti nel "virtuale" e nelle sue trappole.

Spesso capita che un numero sempre più elevato di adolescenti rimanga intrappolato nel mondo cibernetico, tanto da arrivare a privilegiare i rapporti instaurati solo su internet, a scapito delle relazioni sociali non virtuali.

In questi ultimi anni lo smartphone è diventato un oggetto accessibile a tutti, che per gli adolescenti rappresenta una "protesi di identità", infatti i ragazzi sono smartphone dipendenti. Anche quando non si ha la necessità di utilizzarlo,  si prova, comunque, una sorta di compulsione che porta a sbloccare la tastiera e a mettere il dito sullo schermo.

L'abuso di tali tecnologie comporta spesso problematiche di natura diversa:

-FAMILIARI: per le numerose liti sulle ore trascorse attaccati a qualsiasi tipo di mezzo.

-SCOLASTICI: perchè si perdono ore di sonno e non si è attenti e concentrati la mattina a scuola.

-SALUTE PSICO-FISICA: per tutte le conseguenze negative, come nei casi dei disturbi del sonno, dei disturbi visivi e uditivi, sintomi neurologiche da dipendenza, come cefalee, vertigini, ansia, nervosismo, irritabilità, ecc.

Quindi ricordiamoci di un detto: "l'abuso fa il veleno..." anche quando è virtuale.

Soraya S.